Italian Best Awards 2019

Le eccellenze Made in Italy

Italian Best Awards 2019
di Diego Grazioli

Nonostante la percezione del momento storico, contraddistinto da sfide internazionali che stanno mettendo a dura prova le coronarie di molti nostri connazionali, c'è un'Italia che funziona. In quest'ottica l'associazione AgerMea, in collaborazione con le massime istituzioni del paese, ha celebrato la scorsa settimana la sesta edizione degli Italian Best Award presso la sala dei gruppi del Parlamento italiano.

Un'occasione per ribadire la centralità del Made in Italy e delle sue eccellenze professionali ed umane che spesso hanno un'eco più rilevante all'estero che sul suolo patrio. La lista delle personalità che hanno ricevuto riconoscimenti importanti in questo Gala del Made in Italy è lunga e ricca di figure che quotidianamente lavorano nella tutela della legalità e nelle altre categorie nel quale l'evento si è articolato.

Una citazione particolare la merita la nostra Polizia Postale delle Comunicazioni, impegnata nell'attività di sensibilizzazione, prevenzione ed informazione sul tema della sicurezza dei minori sulla rete internet attraverso il progetto "Una vita da Social". E non di meno all'Assistente Capo Coordinatore Alessandro Magno. E, sempre sul tema di sicurezza ed informatica, e' stata insignita l'imprenditrice Stefania Ranzato, che si e' imposta nel settore della cyber security, elaborando una tecnologia italiana a tutela della sicurezza informatica nazionale.

Tra gli altri è stato riconosciuto un significativo ruolo all'Università La Sapienza di Roma che attraverso la struttura BrainSigns, si e' distinta nell'attività di ricerca e divulgazione scientifica internazionale del neuromarketing e nell'impiego dello stesso nell'ambiente industriale. Non poteva mancare un riconoscimento alla Fondazione del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma insignita in virtù dello straordinario impegno sociale a sostegno della salute pubblica.

Di massima importanza anche i premi conferiti nella Categoria Comunicazione e Giornalismo a Roberto Gueli, Katia La Rosa, Salvatore Li Castri e Maurizio Molinari, impegnati anche nel veicolare informazioni inerenti allo sforzo costante profuso nella diffusione delle eccellenze italiane nel contesto globale. Ultimo ma non meno importante, il riconoscimento conferito alla Globally Group per la capacita' di internazionalizzare il Made in Italy nel mercato cinese, un'economia in costante crescita nonché il paese più popoloso al mondo, affascinato da sempre dallo stile italiano.

Una kermesse dunque di estrema importanza, servita a conferire linfa vitale nelle arterie di un paese abituato ultimamente a piangersi addosso, dimenticando le eccezionali peculiarità di cui l'Italia e' stata storicamente portatrice in tutto il pianeta.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.