Meghan Markle (fonte foto Vanity Fair)

Attacchi mediatici alla Duchessa di Sussex

Le umiliazioni della duchessa
di Luisanna Tuti

Immagino che la disinvolta ed intraprendente Meghan Markle quando ha deciso che il Principe Harry era un uomo da sposare, non abbia minimamente pensato alle conseguenze di diventare un membro della tradizionalista Royal Family inglese.

Purtroppo, nonostante la protezione che il suo ruolo le garantisce, non è immune da attacchi mediatici: come si veste, quanto spende, come si comporta in pubblico ed in privato etc. etc.

Quella visibilità, che certamente ha inseguito per anni quando era solo una “attricetta” in cerca di pubblicità, ora la sta soffocando, (come la povera Diana), inseguita continuamente dai paparazzi in cerca di scoop.

Alla Duchessa di Sussex in questo periodo non mancano le umiliazioni che, di sicuro,  le stanno amareggiando la gioia di essere diventata mamma. Infatti, mentre il suo illustre sposo era all'Aia per festeggiare l'Invictus Games 2020 e confessava all'amico Dennis van der Stroon la grande emozione di essere padre, il comico della BBC, Danny Baker, conduttore del programma Radio 5 live, pubblicava la foto di un' elegante coppia che scendeva da una scala per mano ad uno scimpanzé in giacca, cravatta e cappellino, con il commento “Il Royal Baby lascia l'ospedale”.

Il comico, dopo essere stato licenziato, si è affrettato a togliere la foto anche dai social, ma – come si dice – ormai la frittata era fatta!!

Sembra che anche la Procura abbia aperto un'indagine nei confronti dello speaker, accusato di razzismo, nonostante abbia definito il suo  sketch  “uno scherzo stupido ed idiota”.

Grande dispiacere è stato certamente provocato a Meghan anche dalla recente pubblicazione di una foto del 2016, in cui la famiglia reale appare sorridente in occasione del 93° compleanno di Elisabetta. Scelta da Kate, questa, mostra in primo piano  il Principe William che “impalla” del tutto il  fratello Harry e Meghan... ancora non esisteva.

A questa umiliazione, un'altra se n'è aggiunta ad addolorare la giovane mamma: il suo grande amico George Clooney, chiamato dai duchi come padrino del piccolo Archie, ha declinato l'invito.

Le motivazioni ufficiali, date dall'attore e da sua moglie Amal, sono attribuibili all'enorme impegno costituito dai  due gemellini della coppia, Ella ed Alexander, che tolgono loro molte energie.  Al giornalista Jimmy Kimmel che lo intervistava, Clooney ha dichiarato. “Riesco a malapena a fare il padre e non vorrei fare il padrino di nessuno. Spero che Harry e Meghan non si offendano”.

Sembra però che la verità sia un'altra.

Infatti il bel George, nonostante la sua amicizia con Meghan (che lui difende sempre pregando i media di lasciarla tranquilla),  pare non voglia “intromettersi” nelle faccende intime che in questo momento sembrano dividere i reali, con i quali l'attore americano ha degli ottimi rapporti.

Per concludere,  nonostante l'amicizia e la complicità che la suocera Camilla sembra avere con lei, criticando il comportamento di Kate, sempre giusta nei momenti giusti, per Meghan questo non  è di certo il momento migliore per vivere la sua condizione di fortunata coniuge di un Rampollo Reale.

 

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.