Eat Healthy, foto di: Ichiban Yada, sito: sketchport.com

Salute e benessere

Affidiamoci alla natura
di Luisanna Tuti

Per continuare il nostro viaggio tra i prodotti che la natura così benevolmente ci elargisce, questa settimana ci avventuriamo tra frutta e verdura con la lettera “B”.
In testa al nostro elenco alfabetico, troviamo un frutto conosciuto, consumato ed apprezzato in tutto il mondo, la
BANANA: dolce e pastoso, questo frutto è particolarmente gradito ai bambini, ma viene usato in tutte le macedonie e in molte torte della nonna. Combatte il colesterolo, regolarizza l'intestino e l'ipertensione; brucia i grassi (colina) e combatte la ritenzione idrica. Tra le sue proprietà anche un elevato contenuto di potassio e “amido resistente” capace di resistere al processo di digestione e provocare un senso di sazietà.
BARBABIETOLA: ne esistono diverse qualità. Da orto (o barbabietola rossa), da foraggio (per alimentazione del bestiame) e da zucchero. La rossa è un tubero, vero concentrato di fibre solubili, utili all'intestino; sali minerali (ferro, sodio, potassio, calcio); vitamine gruppi A e C; anticianosidi (pigmenti che danno ai fiori e ai frutti colorazioni rosse, blu, arancio o violetto) con proprietà antiossidanti; il 91% è acqua che combatte la ritenzione idrica. Della rossa si possono mangiare anche le foglie.
BIETOLA o BIETA: verdura a foglie larghe che fa parte delle barbabietole da orto. Ha proprietà antianemiche, rinfrescanti e diuretiche. Contiene ferro, potassio e sostanze vegetali che nell'organismo si sciolgono con azioni antiossidanti; la clorofilla che durante la digestione si trasforma in sostanze protettive contro i tumori; acido folico utile allo sviluppo delle cellule del feto e alla crescita del bambino.
BERGAMOTTO: agrume dalla buccia gialla, derivato dal limone o dall'arancio amaro, che ricorda il pompelmo, ma più piccolo e di colore più intenso. Coltivato nella fascia costiera calabra è ricco di vitamine A,B,C. Alcuni studi hanno dimostrato che assumendo il suo succo con la mela, può ridurre il rischio cardiovascolare anche del 21%. E' ricco anche di polifenoli (sostanze naturali dalle proprietà antiossidanti) e ha proprietà energizzanti e tonificanti. I suoi principi attivi aiutano a ridurre il colesterolo.
BIANCOSPINO: arbusto comune spontaneo, diffuso su tutto il territorio italiano. Raggiunge un'altezza di 3/5 metri e i suoi fiori bianchi sbocciano tra aprile-maggio. Ha una spiccata attività nei confronti dei disturbi del cuore, specie di origine nervosa. Infatti dai fiori essiccati si ricavano flavonoidi e proantocianidoli (potenti antiossidanti) con funzioni cardioprotettive (inducono la dilatazione dei vasi sanguigni coronarici, riducendo la pressione arteriosa). Il biancospino può diminuire la frequenza cardiaca rivelandosi utile nei disturbi dovuti a ipereccitabilità del cuore. Efficace sedativo aiuta a dormire meglio e riduce ansia, angoscia e agitazione.
BORRAGINE: pianta erbacea, antiossidante ed antinfiammatoria, può raggiungere un massimo di cm.80 di altezza. Le foglie (che un tempo si usavano per calmare la tosse) sono coperte da una leggera peluria come i fiori azzurri, penduli e raccolti in gruppo. I frutti sono acheni (frutti secchi che non si aprono a maturità) e contengono dei semi da cui si ricava un olio vegetale prezioso per curare i brufoli e, ingerito in capsule, per calmare i dolori mestruali.
BROCCOLO: o cavolo broccolo appartiene alla famiglia dei cavoli che comprende molte varietà. Dal sapore gustoso, questo alimento contiene pochissime calorie ed è quindi adatto nelle diete dimagranti. Il cavolo broccolo ha un fusto corto ed inflorescenze verde acceso. E' ricco di sali minerali, vitamine A, B1,B2 e sostanze (tiossozalidoni) che si sono rivelate particolarmente efficaci nella cura della tiroide. Contiene anche il sulforafano che impedisce la crescita delle cellule cancerogene, esplicando un'azione protettiva contro i tumori intestinali, polmonari e al seno. Combatte la stitichezza ed ha un potere diuretico, depurativo ed antianemico. E' consigliato per contrastare l'Helicobacter pylori, un bacterio che genera gastriti ed ulcere.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.