Folegandros, Cicladi, Grecia. Foto di Silvia Mauro per italiani.net

L’incanto di Folegandros nelle Cicladi

 

L'isola dei desideri

 

 di Silvia Mauro

 

ll suo nome era rimasto conficcato nella memoria per trent’anni. Eppure, nel mio girovagare estivo per le Cicladi, non ero mai riuscita a raggiungerla. Folegandros mi si negava. Come se non potesse competere con la mondanità di Mykonos, i tramonti di Santorini, il fascino di Milos, l’imperdibile Monastero di Amorgos. Argomentazioni inoppugnabili che di volta in volta fidanzati e amici contrapponevano alla mia insistenza. L’ultima volta che l’avevo evocata fu quando gli amici di Altura, i bravissimi skipper con cui più volte ho navigato in barca a vela e perlustrato perfino qualche fondale, avevano annunciato che sì, questo piccolo gioiello incastonato nell’Egeo sarebbe stato la nostra meta. Perché - dissero- a giugno non c’è il Meltemi, e non sarà un problema arrivarci. E invece: ancora una volta il sogno s’infranse. Proprio contro quel vento fresco proveniente dal Nord che ci sorprese a metà navigazione: raffiche fino a 50 km all’ora. Gli Dei benedicevano così quelle isole calcinate dal sole e già ansimanti per il caldo torrido, ma da me si levò verso l’Empireo tutto, alta e forte, una solenne maledizione.  Quest’anno ho raccolto definitivamente la sfida. Poco tempo a disposizione, ancora meno per decidere: vado da sola. Prendo al volo, ma in orario comodo, un Vueling Roma Fiumicino - Santorini. Prenoto una nave veloce che da lì mi porterà senza scali nell’isola dei desideri. L’hotel non è un problema: l’ho trovato d’impulso, mi fido delle mie intuizioni. È vicino al porto di Folegandros, praticamente sulla spiaggia di Karavostasis. Anche il suo nome suona come l’ennesima sfida. Si chiama, manco a dirlo, “ Aeolos”. ...

 

Video Intervista ad Abdul: La voce dei senzatetto, a cura di Giorgia Vitobello. Progetto di Davide Selim Damato

In cerca di solidarietà

La Voce dei Senza Tetto
di Davide Selim Damato

Da circa un anno con la nostra associazione di volontariato “La Voce Dei Senzatetto” analizziamo e documentiamo il disagio che dilaga a Roma. Ci siamo accorti che vi è una indifferenza generale nei confronti dei più deboli sia da parte delle amministrazioni che dai cittadini stessi.
Abbiamo quindi, pensato di sensibilizzare, attraverso delle video interviste, gli italiani che continuano a non curarsi di tematiche sociali, come quella dei senza fissa dimora.



L’intento è quello di informare e rendere visibile in maniera lineare e senza barriere le storie di uomini, donne e bambini costretti a vivere in condizioni di forte disagio. Una tra queste è quella raccontata da Abdul, partito dal Marocco in cerca di un futuro, in Italia da sedici anni, ed ora si ritrova con la propria ed altre venti famiglie a vivere in una tenda nel portico antistante della Chiesa dei Santi Apostoli a Roma. Questa situazione è il risultato di una disorganizzazione comunale su temi riguardanti gli immigrati e gli occupanti, vedi la delibera numero 50 del Commissario Tronca del 2016, che prevedeva di risolvere il problema degli occupanti assegnando ai cittadini in graduatoria oltre 70 immobili rinvenuti. Come denuncia limpidamente Giorgia Vitobello nell’intervista, oltre all’assenza di servizi, Abdul e gli altri occupanti devono fronteggiare anche situazioni di intolleranza razziale, di forme di provocazione insensate e contemporaneamente provare ad essere accettati dai residenti. Concluderei con un concetto ribadito più volte da Abdul nella nostra intervista: “in questo sit in condividiamo la giornata, le sofferenze, il pezzo di pane questo vuol dire che siamo solidali e coraggiosi per questa resistenza che stiamo facendo per ottenere un diritto, il nostro diritto, una casa dignitosa”.

Stampa

In questo numero il Focus della redazione

I più visti dell’ultima settimana

Iscriviti alla nostra Newsletter
Email

Nome:

Cognome:


• Privacy e Termini di Utilizzo

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.