Foligno, foto di Massimo Predieri.

Scienza e Filosofia in scena nella bella cittadina umbra

Festa degli studenti a Foligno
di Massimo Predieri

Nell’era delle fake news e dei fatti alternativi la scienza e la ricerca scientifica hanno sempre di più bisogno di uscire dalle mura dei laboratori per essere raccontate e divulgate al grande pubblico. E’ questo, forse, il maggior merito della Festa della Scienza e della Filosofia, che si è tenuta dal 27 al 30 aprile a Foligno.

Per quattro giorni l’elegante centro storico di Foligno ha accolto migliaia di ragazzi e tanti adulti per la Festa diretta da Pierluigi Mingarelli. Gli studenti invadono le sontuose sale dei palazzi e le imponenti chiese sconsacrate, testimonianza di una storia di ricchezza, agi e gusto per il bello. La settima edizione dell’iniziativa vanta un nuovo record: 11 mila presenze, 140 conferenze, 108 relatori e personaggi di spicco del mondo della scienza, della filosofia, dei media.

E’ uno spasso aggirarsi per le vie pedonali di Foligno osservando i ragazzi volontari delle scuole superiori, ripuliti come piacerebbe alla mamma che uscissero tutti i giorni, orgogliosi del nastrino rosso al collo che regge il badge degli organizzatori. Si danno da fare, a volte con timida premura, a volte con più spavalda sicumera, ad indirizzare il flusso dei visitatori verso le tante sale conferenza.

Accolti come star dagli adolescenti gli ospiti di questa edizione sono stati tra gli altri Elena Cattaneo, Don Luigi Ciotti, Piergiorgio Odifreddi, Domenico De Masi, Luca Mercalli, Brunello Cucinelli, Roberto Battiston, e dall’estero il filosofo John Harris, il fisico Alvaro De Rùjula, il politologo Stephen Holmes.

I temi discussi coprono molti aspetti, dall’etica della medicina agli sviluppi della democrazia nei tempi di Trump e dei populismi, dal cambiamento climatico alla fisica delle particelle. Impossibile riassumere in poche parole lo scibile compreso nelle 140 conferenze che si sono tenute nei quattro giorni della Festa.

Video della conferenza “Di chi è la natura’” con Elena Cattaneo, John Harris e Andrea Grignolio


Uno dei momenti più attesi è stato l’incontro con la ricercatrice Elena Cattaneo, nominata nel 2013 senatrice a vita, e il filosofo John Harris. Malgrado l’orario, la conferenza è iniziata alle 21:00 di sera, Elena Cattaneo ha affascinato un pubblico di oltre 800 spettatori con la straordinaria storia della ricerca sulle cellule staminali embrionali, iniziata nel 1998 con l’isolamento dei blastociti in eccesso, e sviluppatasi con grandi prospettive per la cura di malattie gravi come il Parkinson.

In un’altra conferenza Stephen Holmes, professore presso la New York University, ha parlato in ottimo italiano della attuale crisi di rappresentanza nelle democrazie di tutto il mondo, partendo naturalmente da quella americana. Si è spezzato il meccanismo consecutivo di promessa, delusione e gestione della delusione, sostiene Holmes, che faceva funzionare l’alternanza dei partiti al governo, un’alternanza che ha perso credibilità, portando la frustrazione ad incanalarsi non più nel sistema, ma nel disordine. Negli USA, in particolare, Holmes segnala che i democratici non riescono a superare lo shock delle ultime elezioni presidenziali. Mentre la maggiore preoccupazione, continua Holmes, risiede nel risentimento di Trump contro i liberali ed in particolare contro le elite newyorkesi, che non lo hanno mai accettato. Un risentimento che, combinato con una cultura proto-religiosa, solleva dubbi sulla sua capacità di affrontare le crisi che deve gestire.

La Festa si è chiusa domenica 30 aprile con una conferenza di don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, sulla inclusione, lavoro e giustizia sociale, e l’intervento di Domenico De Masi sulla crescite e la decrescita.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.