foto da: sito del Festival di Scienza e Filosofia.

#Staytuned: Festa di Scienza e Filosofia

Innovazione: il tema 2017
di Miriam Gambella

Si è giunti alla VII edizione di “Festa di Scienza e Filosofia - Virtute e Canoscenza” in svolgimento a Foligno dal 27 al 30 aprile 2017.
La manifestazione ha esordito nel 2011, nata dall’esigenza di promuovere la cultura scientifica, tecnica e filosofica. L’intento della manifestazione è testimoniato fin dal nome che in parte porta la famosa citazione dantescavirtute e canoscenza”, atto a simboleggiare la possibilità e la voglia dell’uomo nel varcare le “colonne d’Ercole”, oggi sicuramente diverse da quelle alluse dal poeta fiorentino ma che in parte sono riscontrabili nella paura e nella minaccia del progresso, della scienza e della tecnologia.

La festa si basa su dibattiti di vario genere: mantenendo l’attenzione su temi di attualità, spaziando tra la scienza, la filosofia e la tecnologia; ambiti che seppur così diversi interagiscono e convivono tra loro facendo della conoscenza la vera protagonista.

Quest’anno l’argomento principale di Festa di Scienza e Filosofia - Virtute e Canoscenza sarà l'innovazione, affrontato in conferenze guidate da scienziati, filosofi e giornalisti e sarà per loro e per gli ascoltatori tutti un momento d’incontro vissuto come una vera e propria festa, mantenendo il rigore che la manifestazione detiene.
L’innovazione è un tema caro e tremendamente attuale soprattutto se si parla di cambiamento climatico, difatti si può leggere direttamente dal sito della Festa scienza e filosofia, l’articolo intitolato:  Innovazione ed ambiente, l’apporto proficuo che potrebbe dare la tecnologia al territorio. In questo frangente, tra gli enti partecipi alla Festa si può annoverare la presenza, del Cnr, centro nazionale delle ricerche, che in data 10 Marzo è intervenuto sul tema importantissimo dei terremoti. La scelta di questa tematica è dovuta sicuramente al fatto che scienze e ricerca dovrebbero essere alla base di ogni decisione politica e amministrativa nella prevenzione e nella tutela del territorio, come ha spiegato Pierluigi Mingarelli. L’ente ha dimostrato la sua vicinanza alle popolazioni colpite dai sismi di Agosto 2016 e dello scorso Gennaio progettando, grazie alla conoscenza scientifica, nuovi assetti urbanistici che garantiscano sicurezza a fronte di rischi naturali non prevedibili.

In questa settima edizione si può annoverare inoltre la presenza di don Luigi Ciotti creatore dell’Associazione Libera e del Gruppo Abele; da anni in difesa delle fasce più deboli della società, combatte contro l’emarginazione sociale, la droga e contro le associazioni mafiose.
Lo scorso 9 Ottobre è stato ospite nella sede del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno per visitare la struttura e conoscere lo staff diretto da Pierluigi Mingarelli.
Maurizio Renzini, presidente della sede sopracitata, ha ricordato che il lavoro don Luigi Ciotti è fondamentale per il nostro paese e per il messaggio lanciato costantemente ai giovani, difatti la manifestazione ha dedicato loro le conferenze della mattina, dove potranno partecipare attivamente con gli ospiti della Festa diventandone protagonisti.

Questo evento è ideato per studiare il presente tenendo l’occhio puntato al futuro cercando di sfruttare  al meglio il rapporto tra scienza e filosofia.

Per il programma della VII edizione di Festa Scienza e Filosofia – Virtute e canoscenza bisognerà attendere ancora un po’ ma noi di Italiani vi terremo aggiornati.
#STAYTUNED

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.