Libri: la recensione breve di Valerio Calzolaio

Il nascondiglio
Copertina: Il nascondiglio di Christophe Boltanski – Sellerio

Autore:
Christophe Boltanski
Titolo: Il nascondiglio
Editore: Sellerio
Uscita: 2017
Pagine: 281
Prezzo: € 16,00
Traduzione:
Marina Di Leo

Parigi, rue de Grenelle (settimo). Il giornalista (anche corrispondente di guerra) Christophe Boltanski (1962)racconta in prima persona la storia della famiglia ebrea Boltanski, un bel romanzo d’esordio, misto di ricordi interviste inventari ricostruzioni, vincitore nel 2015 del Prix Fémina, lo storico premio letterario assegnato ogni anno da una giuria esclusivamente al femminile. In Francia arrivò il bisnonno da Odessa nel 1895, divenne operaio, sposò un’infermiera, unico figlio Etienne, medico, che durante la Seconda guerra mondiale per due anni sfuggì alla deportazione nascondendosi in un minuscolo incastro fra le mura della piccola casa, protagonista della narrazione: il cortile con la Cinquecento, la cucina, l’ufficio, il bagno, le camere, ecco “Il nascondiglio”, contesto di eccentriche creative personalità intellettuali.

v.c.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.