Libri: la recensione breve di Valerio Calzolaio

Voci del verbo andare
Copertina: Voci del verbo andare di Jenny Erpenbeck – Sellerio

Autore:
Jenny Erpenbeck
Titolo:
Voci del verbo andare
Editore: Sellerio
Pagine: 349
Prezzo: € 16,00
Trad.: Ada Vigliani

Berlino. 2014. Richard è un filologo classico appena andato in pensione, vedovo e senza figli: che fare? Per caso incontra un gruppo di donne e uomini, esuli africani in un campo profughi. Vengono dal Ghana, dal Ciad, dalla Nigeria, erano sbarcati l’anno prima nell’isola siciliana di Lampedusa, dopo molte peripezie. Comincia ad ascoltare, gli sovvengono Omero ed Esiodo, Seneca e Tacito, Ovidio e l’esploratore marocchino del Trecento Ibn Battuta, Shakespeare e Goethe, capisce che chi parla è costretto a una doppia assenza e non ha certo finito di soffrire. Con “Voci del verbo andare” la brava scrittrice Jenny Erpenbeck (Berlino est, 1967) ci consegna un reportage letterario sul misconosciuto diritto di restare e sulla scarsa libertà di migrare, una doppia presenza fra noi.

v.c.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.