Libri: la recensione breve di Valerio Calzolaio

Il sentiero della speranza
Copertina: Il sentiero della speranza di Dominique Manotti – Sellerio

Autore:
Dominique Manotti
Titolo:
Il sentiero della speranza
Editore: Sellerio
Pagine: 406
Uscita: 2016
Prezzo: € 15,00
Trad. Francesco Bruno

Parigi, Sentier. 29.2-4.4.1980. Icaro, nome di in abbonato a un club di pedofili e viveur, uccide una giovanissima tailandese. Sulle sue tracce viene messo il mitico Théo Daquin della Narcotici. Stuprato da bambino, ha 35 anni, è ricco e solo, omosessuale senza esclusività (pur se ora convive con un ragazzino turco, fra ricatto e affetto). Nella lotta all’eroina sono coinvolti politici altolocati e poliziotti corrotti, seguono altri efferati delitti, fino a qualche arresto. Così si presenta “Il sentiero della speranza”, primo romanzo (1995) della straordinaria serie della bravissima Dominique Manotti, uno pseudonimo per la colta sindacalista e docente di Storia economica che ebbi l’onore di presentare qualche anno fa in Brianza. Ottima riedizione con la stessa traduzione della prima (2002), che subito già recensii. Da non perdere, se non lo avete ancora letto.

v.c.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.