Libri: la recensione breve di Valerio Calzolaio

Il commissario cade in trappola
Copertina de “Il commissario cade in trappola” di Håkan Nesser

Autore:
Håkan Nesser
Titolo: Il commissario
cade in trappola
Editore: Guanda
Pagine: 293
Prezzo: € 18,00
Traduz. Carmen
Giorgetti Cima
Uscita: 2016
Orig. 1994

Kaalbringen (costa mar del Nord). Fine estate 1993. Il grande giallista svedese Håkan Nesser (Kumla, 1950) è solito ambientare in città di fantasia. Qui il suo principale protagonista, il bravo Van Veeteren sta terminando le vacanze, viene chiamato dal capo per restare ancora un poco e dare una mano ai tre della polizia locale dopo il rinvenimento di un direttore immobiliare decapitato con una mannaia (a giugno era morto allo stesso modo un piccolo spacciatore). Il commissario locale è vicino alla pensione, vedovo, vigoroso, giocatore di scacchi (si sfidano). Dietro gli omicidi ci sono un grande dolore e una notevole determinazione: “Il commissario cade in trappola” è il bel secondo della celebre serie (di dieci, 1993-2003), l’editore sta meritevolmente completando la traduzione di tutti (ne manca solo uno, il sesto).

v.c.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.