Immagine via Pixabay.

La rassegna stampa di Italiani sul cambiamento climatico

Climate Change News #7
di Marco Dell’Aguzzo

In preparazione al Simposio internazionale sul cambiamento climatico di maggio, Italiani riassume le principali notizie della settimana sul tema.

Cambiamento climatico, cosa c'è da sapere, «National Geographic Italia», aprile 2017.
«Il cambiamento climatico non è una bufala o un complotto scientifico; è una sfida enorme. Ecco i fatti». Lo scrive National Geographic, che in questo articolo riassume tutto ciò che sappiamo sul cambiamento climatico, riportando dati e studi scientifici.

Giancarlo Sturloni, La marcia degli scienziati in difesa dell’ambiente, «L’Espresso», 21/04/2017.
Il 22 aprile scorso, in concomitanza con la Giornata della Terra, gli scienziati hanno organizzato una marcia – la March for Science – in difesa della ricerca scientifica e dell’ambiente. Le manifestazioni si sono tenute in 500 città del mondo; in Italia a Roma, Milano, Firenze, Caserta e Potenza.

In Canada è cambiato il corso di un fiume, «Il Post», 18/04/2017.
Il corso del fiume Slim, nella regione canadese dello Yukon, è cambiato drasticamente a causa del rapido scioglimento del ghiacciaio Kaskawulsh, che lo generava. Modificazioni di questo tipo richiedono solitamente diversi millenni e non pochi mesi soltanto: secondo geologi e ricercatori, l’anomalo scioglimento del Kaskawulsh è stato provocato da un aumento della temperatura media riconducibile al cambiamento climatico.

Marco Tedeschi, Incidere sull’ambiente? Si può, scegliendo energia rinnovabile, «La Stampa», 22/04/2017.
LifeGate ha stilato una lista dei cinque “comportamenti sostenibili” più efficaci che ognuno di noi può scegliere di seguire per contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2. L’azione più efficace sarebbe anche quella meno impegnativa: scegliere energia proveniente da fonti rinnovabili per la propria casa. Si arriverebbero così a risparmiare 1.380 chili di CO2 ogni anno.

Il cambiamento climatico aiuta il reclutamento terroristico, «The Post Internazionale», 20/04/2017.
Secondo un rapporto promosso dal ministero degli Esteri tedesco, i disastri naturali e la scarsità di risorse idriche faciliterebbero le campagne di reclutamento dello Stato Islamico e di Boko Haram.

Michele Valente, Inquinamento, problema civile o questione politica?, «Eastwest», 30/03/2017.
L’Unione Europea sta producendo significativi cambiamenti in termini legislativi per quanto riguarda l’inquinamento e il cambiamento climatico, con piani d’azione comuni anche molto ambiziosi. Ma la legislazione attuale non comunque è sufficiente, se si vuole imboccare davvero un cammino sostenibile per il continente.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.