Foto cortesia dell’Ufficio Stampa Prowein

Düsseldorf inondata dal vino

ProWein 2016
di Giuseppe Bellavia

Il 13 Marzo ha preso il via ProWein 2016, il salone internazionale del vino di Düsseldorf. Gli oltre 6000 espositori provenienti da 50 Paesi rappresentano le più importanti regioni vinicole del mondo (1500 gli espositori italiani) garantendo assaggi interessanti anche per i palati più esperti. Grazie all’efficientissimo sito internet multilingue della manifestazione (www.prowein.de) i visitatori saranno costantemente aggiornati sulle iniziative della giornata.
Naturalmente, gli eventi più attesi sono le degustazioni guidate da enologi, sommelier e produttori, tra le quali vale la pena di citare quelle ospitate nella zona “MUNDUS VINI”.
Il forum di ProWein offre un eclettico blend di wine tasting, suddivisi per aree tematiche, accompagnati da conferenze inerenti mercati e nuove tendenze. Inoltre, la mostra speciale “Same but different” fa seguito al suo debutto di successo e presenta interessanti strategie commerciali per produttori ed esportatori/importatori. Complessivamente dieci partecipanti presenteranno altrettante idee innovative su produzione e commercializzazione del vino. Come confezionare il vino, è invece il tema di un’altra mostra speciale su Packaging & Design, anch’essa giunta alla seconda edizione. Il capitolo degli spiriti non è da meno, con il debutto delle specialità regionali delle Mauritius e della Corea del Sud. La FIZZZ Lounge tratterà invece il tema degli Shim Cocktails (leggere bevande alcoliche che costituiscono il perfetto equilibrio tra i ben noti Virgins e le bevande ad elevato grado alcolico). Grazie alle moderne tecniche ed agli ingredienti come shrubs o sciroppi, liquori ed alcolici leggeri come Sherry, Vermouth o Amaro potrebbero essere radicalmente soppiantati.
Il ProWein amplia la sua collaborazione con WSET Wine & Spirit Education Trust e diventa silver patron della più grande accademia su vino ed alcolici. Pertanto, ProWein erogherà due borse di studio per diplomati internazionali. Il festival allarga così ulteriormente il suo coinvolgimento nel settore Wine & Spirit Education e si allaccia alla già grande cooperazione esistente tra la ProWine China ed il WSET. Questa si basa su una serie di corsi di perfezionamento, che la WSET offre già alla ProWine China di Shanghai ed in futuro anche alla ProWine Asia di Singapore.
“WSET appartiene alle principali istituzioni internazionali che organizzano corsi di formazione sul vino e gli alcolici. Come Silver Patron del WSET noi sviluppiamo ulteriormente il nostro coinvolgimento nel campo della formazione «Wine & Spirit Education» ed offriamo al settore durante la fiera nuove possibilità, di aggiornarsi ”, dichiara Michael Degen, Caposettore della Fiera di Düsseldorf e Direttore responsabile della ProWein. Anche Ian Harris, Direttore Esecutivo del WSET, accoglie con favore il potenziamento della cooperazione: "Sono molto lieto del fatto che noi siamo stati in grado di poter accogliere come prima fiera specializzata, la ProWein nella cerchia dei Corporate Patrons del WSET. Ci sono molte sinergie tra la ProWein di Düsseldorf, la ProWine China, la ProWine Asia ed il WSET, che noi potremo utilizzare a pieno. La ProWein è per noi la piattaforma ideale, per promuovere a livello internazionale il tema Wine & Spirit education.”www.WSETglobal.com.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.