La diplomazia degli ideali

Nei conflitti, strade di pace
di Roberto Savio

Copertina: Nei conflitti, strade di pace

Autore: Staffan de Mistura

Titolo:

Nei conflitti, strade di pace.

Una vita spesa al servizio 

degli uomini

Editore: Moltefedi

Uscita: 2019

Pagine: Pag. 52

Genere: Geopolitica

Prezzo: euro 7

         Ordina su Amazon

La diplomazia degli ideali

Questa intervista di Staffan de Mistura dovrebbe essere distribuita nelle scuole, dove le ricerche sono unanimi: ai giovani mancano gli idoli, le figure che ispirano. Non a caso se ne stanno creando dei propri, come la sedicenne svedese Greta Thunberg, che sta ispirando all'azione sul cambio climatico migliaia di studenti nel mondo. De Mistura sicuramente sarebbe una scoperta per molti. Il giuramento che racconta, di dedicare la sua vita ai deboli e alle ingiustizie, davanti alla inumana decisione di un cecchino di uccidere un bambino, sulla linea divisoria di Cipro, può essere sicuramente visto come un fremito giovanile. Ma poi, nell'intervista, si vede che de Mistura ha mantenuto questo impegno, per tutta la sua vita. Ed è quindi possibile vivere di ideali, e non solo di denaro, gloria o potere, che sono invece "gli ideali" che stiamo trasmettendo. Staffan è certamente stato un giovane con una vita fuori del comune, che lo avrebbe potuto perfettamente portare ad assumere un ruolo importante nel mondo delle corporation o della finanza (parla otto lingue). 

Nasce a Stoccolma da un padre italiano della Dalmazia, nobile dell'impero austroungarico, che si rifugia in Svezia come apolide e si sposa con una svedese, che da ai suoi due figli la cittadinanza svedese. Staffan avrà la cittadinanza italiana solo nel 1999, per una delibera del Consiglio dei Ministri, come un riconoscimento alla carriera. Il padre spinge i due figli sul cammino dell'autoformazione

Raccontano gli amici di famiglia che dava a ciascuno di loro 100 dollari (corrispondenti a 487 dollari con il potere di acquisto di oggi) e li inviava nelle vacanze in due direzioni diverse. Chi chiamava per primo, per chiedere soldi, aveva perso. Staffan una volta chiamò dalla Persia e l'altra dal Circolo Artico.

Stampa

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.