Semaforo rosso per Palazzo Chigi. 6 dicembre 2016 Foto: Massimo Predieri

Netto responso delle urne referendarie

 

Voto chiaro, futuro... chissà!

 

di Roberto Mostarda

 

Il popolo italiano si è espresso con chiarezza come avevamo in qualche modo auspicato sul quesito della riforma costituzionale! Per meglio dire si è espresso non confermando una riforma già varata dal parlamento in tutti i suoi passaggi, come prevede la legge istitutiva del referendum!
Abbiamo sempre sottolineato l’importanza di questo passaggio in termini di democrazia e c’è da notare come i cittadini abbiano risposto numerosi facendo risalire in modo confortevole la partecipazione al voto. Non che ci sia stato un record, ma oltre 30 milioni di italiani si sono espressi e non è certamente negativo! Per un quesito referendario, al di là del tema costituzionale, un notevole risultato dopo anni di dissennatezza politica e di disinteresse.
Ora, dopo il responso e le dimissioni annunciate dal premier Renzi – congelate dal Quirinale sino la varo della fondamentale legge di bilancio – dinanzi alla serietà dei cittadini italiani è esploso un indegno spettacolo da parte della politica, quella che si ritiene vincitrice di una prova elettorale il cui fine non era formalmente quello di mandare a casa il premier ma che tutti hanno inteso in questo modo! Una gara chiassosa e irridente, con atteggiamenti da stadio della peggior risma anche da parte di “eminenti” esponenti di quella classe parlamentare e politica definita ad inizio legislatura come insieme di irresponsabili dal presidente Napolitano all’atto del suo secondo mandato e spinti a fare le riforme dando così senso alla legislatura!
Nulla di tutto questo è accaduto e c’è da stare sicuri che tra le ragioni del no espresso dagli italiani vi sia stato un altissimo tasso di disistima nei loro confronti! Nessuna esultanza dovrebbe dunque cogliere personaggi decotti come certi esponenti del Pd o di Forza Italia o di spezzoni del centrodestra, o gli ectoplasmi della estrema sinistra che per forza propria non riuscirebbe neppure a stare in parlamento! E neppure i cinquestelle che al di là della sicumera di prammatica, non hanno la benché minima idea di cosa possa voler dire governare lo Stato!
Gli italiani hanno preferito comunque non rischiare ed ora costoro ...

Il presidente russo Putin e quello egiziano al-Sisi, dal sito di Vladimir Putin en.putin.kremlin.ru

Putin e gli equilibri geopolitici della regione

di Diego Grazioli

Il presidente russo Putin e quello egiziano al-Sisi, dal sito di Vladimir Putin en.putin.kremlin.ru
La Russia di Putin mira a rafforzare la sua influenza nel Mediterraneo stringendo accordi con l’Egitto, la Siria e le milizie libiche di Bengasi: la base navale di Tartus e le unità speciali di paracadutisti.

Stampa

Copertina. Bruges - © Clio Morichini

Speciale: Viaggio nelle terre dei Fiamminghi

di Clio Morichini

Copertina. Bruges - © Clio Morichini
Un viaggio nella terra dei fiamminghi, la culla della pittura sopraffina che influenzò il Rinascimento italiano. Un itinerario attraverso il triangolo d'oro delle città d'arte delle Fiandre tra i centri più memorabili del Nord Europa.

leggi in [eng]
Stampa

vista di Tharros. Foto via wikimidia com

Tracce: il mito della città scomparsa di Platone

di Tullio Serafini

vista di Tharros. Foto via wikimidia com
Spesso le migliori scoperte sono fatte per caso come è accaduto a due città ritrovate nel mar greco; di cui né l’archeologia ufficiale e né le numerosissime fonti greche riportano lo loro esistenza.

Stampa

Marinai assistono alla proiezione del film Elf/Photo by Arturo Chavez (immagine di pubblico dominio)

6 film da non perdere

di Lorenza Rallo

Marinai assistono alla proiezione del film Elf/Photo by Arturo Chavez (immagine di pubblico dominio)
Con Natale alle porte andare al cinema è una tradizione, tantissime novità in arrivo questo mese assolutamente da non perdere e dedicate a tutta la famiglia.

Stampa

Republican January 14, 2016 Debate, Donkey Hotey, Flickr

Prima tappa del Thank You Tour di Trump

di Giovanni Capozzolo

Republican January 14, 2016 Debate, Donkey Hotey, Flickr
Dalla città di Cincinnati, Ohio, la prima tappa del Thank You Tour di Donald Trump: “sono qui solo per un motivo, per dire 'grazie Ohio', lo stato che sceglie i presidenti”.

Stampa

Disposizione di piatti, posate e bicchieri secondo il galateo. Di Hopefulromntic - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16938780

Cosa vuole dire essere educati?

di Luisanna Tuti

Disposizione di piatti, posate e bicchieri secondo il galateo. Di Hopefulromntic - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16938780
La prima educazione dei ragazzi avviene nel nucleo elementare principale della convivenza: la famiglia. La scuola interviene sulla educazione in seconda battuta. E’ auspicabile che entrambe vadano nella medesima direzione.

Stampa

Libri: la recensione di Valerio Calzolaio

Nel noir storico anni 60 Marlon e Greta indagano su Giuditta, una bella ragazza scomparsa, su richiesta della contessa Virginia Valsecchi. Giuditta lavorava a Milano da due anni come commessa in una merceria, quando…

Stampa

In questo numero il Focus della redazione

I più visti della precedente edizione

Iscriviti alla nostra Newsletter
Email

Nome:

Cognome:


• Privacy e Termini di Utilizzo


Autumn in the Flanders / Autunno nelle Fiandre

Italian Media s.r.l. - via del Babuino 107, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso e usa cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione si presta implicitamente il consenso all’utilizzo di questi strumenti. Si rimanda alla nostra privacy policy per maggiori informazioni e per la possibilità di negare il consenso.